VITI E DADI

Resonic è il sistema perfetto per il controllo di viti, bulloni e simili elementi di serraggio, anche dalla forma più particolare.  Tali componenti, soprattutto in applicazioni dei settori aerospaziale o automobilistico, sono ad elevata criticità e quindi richiedono un controllo minuzioso.

Il sistema Resonic, oltre a effettuare un controllo completo sulla testa della vite o sul dado, ispeziona anche meticolosamente l’intera lunghezza del pezzo persino nell’eventuale parte filettata. I sensori EMAT, infatti, non hanno bisogno di alcun contatto fisico con il componente analizzato.

 

Specifiche dei componenti

Materiali: leghe ferrose, non ferrose, composti elettricamente conduttivi

Rilevamento di difetti superficiali e subsuperficiali: cricche, inclusioni, filo mancante, conformità dimensionale, durezza e altro ancora

Diametro: da M2,5 fino a M64.

Funzionamento

I campi di risonanza nei test su viti sono entrambi localizzati e diretti nella direzione dello spessore, il che offre la possibilità di scansionare superficie e subsuperficie allo stesso tempo. Difetti superficiali, filo mancante e difetti interni determineranno un’attenuazione del segnale di risonanza a causa della dispersione delle onde acustiche in presenza della discontinuità. Contemporaneamente saranno rilevati anche i graduali cambiamenti nel materiale: trattamenti termici, durezza o composizione di lega, semplicemente variando in frequenza lo stesso segnale di risonanza.

Processo di scansione

La testa e il gambo della vite seguono processi di scansione diversi. In un processo in serie la testa passa tra due sensori Emat costretti ad una distanza dipendente proprio dalla grandezza della testa. La parte filettata invece viene analizzata attraverso uno scanner, collegato al sistema Aris, che in pochissimo tempo corre lungo l’intera lunghezza del gambo per fornire i risultati a scansione completata.

È possibile analizzare un singolo gambo in meno di 2,5 secondi, con 100 punti di prova ogni 25 mm di lunghezza. La testa della vite è testata in una successiva scansione dalla durata di 1-2 secondi. Il profilo generato alla fine sarà unico, verrà quindi fornito l’intero spettro della vite in ampiezza e frequenza.

Il dado segue la procedura di scansione della testa.

Il sistema utilizza un modesto numero di profili di campioni buoni per impostare un criterio di scarto per le viti difettose testate successivamente.

Attrezzatura

Unità di elaborazione del segnale ARIS 3700 Series 

Tastiera del computer

Almeno una coppia di sensori d’onda: Bulk Pencil Probe EMAT

Inserti e bussole per ogni dimensione della vite da testare

Apparecchio per il movimento controllato della vite

Have questions? Contact our support for help.